Calcio Pisa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pisa settimo nel girone di ritorno

L'ingresso per la prima volta in zona playoff dopo 29 giornate è certificato da un andamento leggermente migliore rispetto al girone d'andata.

I nerazzurri di Alberto Aquilani (nella foto) dopo 10 giornate del girone di ritorno  hanno infatti conquistato 15 punti facendo registrare un più tre rispetto all’andata.

Il Pisa è settimo nella classifica parziale dell’anno solare 2024 che è anche quella del ritorno visto che con l’anno nuovo è iniziata la seconda parte del torneo. La classifica del 2024 è guidata dalla Cremonese con 24 punti seguita dal Parma con 21. Le prime due della classe si scambiano quindi le posizioni nella classifica generale.

Segue il Venezia con 19, terzo anche nella graduatoria complessiva, poi il Catanzaro a 18 punti, il Palermo e il Como a 17 e quindi il Pisa a 15 assieme al Sudtirol. I lariani, prossimo avversario del Pisa, hanno raccolto appena due punti in più dei nerazzurri nelle ultime 10 giornate. Il Pisa conquista tre punti in più della Sampdoria e 11 più del Cittadella, Penultimo nel ritorno con 4 punti, ovvero le due squadre con cui attualmente divide l’ottavo posto a  quota 37.

Squadre che il Pisa ha sconfitto entrambe sia all’andata che al ritorno guadagnandosi così una migliore classifica avulsa. Il Pisa fa decisamente meglio anche del Modena, appena superato in classifica, che al ritorno ha raccolto appena 8 punti. La squadra di Aquilani fa meglio anche del Brescia di Rolando Maran, 13 punti, adesso lontano appena un punto nella generale. Notevoli i passi avanti della FeralpiSalò, 13 punti al ritorno, mentre il Lecco ha conquistato appena un punto.

I nerazzurri nel girone di ritorno hanno già realizzato 17 gol andando a segno almeno una volta in ogni partita. Praticamente uno in meno di tutto il girone d’andata visto che nel complesso il Pisa ha realizzato 35 gol. Alla decima di andata il Pisa aveva segnato appena 9 reti. Quasi la metà di quelle attuali ed era andata in gol con 9 giocatori diversi. Nessuno aveva segnato due reti. I gol subiti alla decima di andata erano 10, adesso sono 14. Quattro in più. Segno che le partite sono un po’ più vibranti e ricche di gol ed emozioni.

Il confronto però non è semplice perché con il calendario asimmetrico il Pisa non ha affrontato le stesse squadre dell’andata. Ad esempio la Ternana, battuta sabato scorso per 1-0, è stata l’avversaria dell’ultima giornata il 26 dicembre scorso, 1-1 al Liberati, e non della decima di andata.

 

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'analisi di Bari-Pisa 1-1. Secondo calo consecutivo nel secondo tempo, ma il sogno playoff resta...
Secondo tempo non positivo da parte dei nerazzurri...
Ventura
Il Pisa ha espugnato il San Nicola una sola volta, però fu un successo storico....

Dal Network

Le parole del tecnico biancorosso al termine della sfida pareggiata contro il Pisa...
Calcio di rigore di Puscas a pareggiare l'iniziale vantaggio di Calabresi: nel finale tante occasioni,...
4-3-1-2 per Giampaolo che dovrebbe concedere nuova fiducia a Bellomo al centro del campo, Pucino...

Altre notizie

Calcio Pisa