Calcio Pisa
Sito appartenente al Network

Passo indietro del Pisa che perde in casa 2-1 con il Cosenza subendo ancora una volta una beffa nel finale. Masucci aveva fatto di tutto per essere l’eroe della giornata, pareggiando al 95′ al gol iniziale di Voca, Ma il Cosenza non si è arreso e l’ha vinta con Mazzocchi a fil di Sirena. Oltre a Masucci si salvano in pochi. Barbieri ha il torto di lasciare la squadra in dieci a fine primo tempo. Aquilani ha ancora tanto lavoro da fare.

Nicolas 6,5: decisivo su Rispoli nel primo tempo, bravo su un tiro di Canotto nella ripresa. La solita sicurezza. Sui gol può poco.
Barbieri 4,5: dopo la bella prova di Reggio Emilia una giornata decisamente storta. Si fa ammonire subito e gioca con il freno a mano tirato. Sbaglia una serie di passaggi e poi commette fallo sotto gli occhi dell’arbitro ai danni di Tutino. Prendendo il secondo giallo e lasciando la squadra in dieci. Non un fallo cattivo ma sicuramente ingenuo. E così per la terza volta in sette partite il Pisa resta in dieci, su quattro espulsioni totali, per oltre un tempo e sotto di un gol. E’ giovane ed ha tutte le carte in regola per fare bene. E lo abbiamo già visto.
Canestrelli 6: prova a fare anche l’attaccante aggiunto ed è il più pericoloso nell’opaco primo tempo. Ottima chiusura su Calò prima del novantesimo.
Caracciolo 5: torna titolare e soffre soprattutto in avvio. Sul gol che vale la vittoria del Cosenza viene anticipato dallo stacco di testa vincente di Mazzocchi.
Beruatto 6.5: soffre Marras nel primo tempo, cresce nella ripresa quando spinge con convizione e ci prova più volte. Di testa e con un destro a girare impegna Micai. Poi diventa uomo assist per Masucci.
Veloso 5: stavolta la sua qualità non fa la differenza. Il palleggio del Pisa è troppo sterile e anche lui fatica a giocare in verticale(1′ st Piccinini 6: si batte e porta un po’ di corsa. Offre subito ad Esteves un bel pallone).
Marin 5,5: nella ripresa deve fare anche il terzino destro. Grandissimo impegno come sempre ma anche poca precisione.
Mlakar 5: un tiro di poco a lato e nulla più in attacco. Gli arrivano pochi palloni ma lui fa anche poco movimento la davanti( 33′ st Masucci 8: può sembrare esagerato un voto così alto dopo una gara persa in casa ma lui il suo dovere lo ha fatto in pieno. Un gol da vero attaccante al momento giusto. E in uno dei rari palloni che gli sono arrivati. Peccato che non sia bastato visto che nessuno aveva fatto i conti con Mazzocchi. Il pubblico lo saluta con un’ovazione al suo ingresso in campo e alla fine canta noi vogliamo undici Masucci. Vero esempio per tutti).
Valoti 4,5: non è al meglio fisicamente ma da un giocatore del suo valore ti aspetti di più. Mai uno spunto importante. Esce dopo un contrasto con Forte ( 21′ st Barberis 5,5: un passo indietro rispetto alla buona prova di Reggio Emilia).
Vignato 5: Un gran cross per Canestrelli ma poi va in difficoltà anche lui. Nessun altro spunto fino a quando resta in campo( 12′ st Torregrossa 6: appena entrato apre subito spazi per vie centrali e offre una gran palla a Beruatto. Poi anche lui non combina molto altro fino a quando non dà l’avvio all’azione del gol illusorio di Masucci)
Moreo 5: stavolta manca anche il suo contributo anche in pressione. Oltre che al tiro( 1′ st Esteves 6: una buona intensità sulla destra e anche un occasione importante respinta da Micai)

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Prestazione poco convincente del Pisa che non va oltre il pareggio per 1-1 in casa...
Il Pisa torna a vincere dopo due sconfitte e un pareggio. Vittoria del collettivo con...
Nel pareggio per 1-1 con il Como ci sono luci e ombre. Male il Pisa...

Dal Network

L'eccellenza italiana del tennis brilla nella Coppa Davis...
Birkir Bjarnason è intervenuto in conferenza stampa nel post partita di Palermo-Brescia, incontro terminato con...
Calcio Pisa