Calcio Pisa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pisa-Spezia: Nicolas sbaglia ancora, bene D’Alessandro

Veloso troppo lento, Marin distratto. Bonfanti si conferma letale sotto porta. Però non basta

Nonostante la sconfitta sia immeritata il Pisa paga ancora una volta i troppi errori in difesa e anche la poca lucidità in attacco visto la mole di gioco prodotta.

Nicolas 4,5: conferma il suo momento no. Sul tiro di Kouda, primo gol dei liguri, ci mette del suo e nella ripresa rischia grosso con il fallo appena fuori area su Falcinelli. Il giallo gli costa la squalifica per la prossima gara di Cosenza.
Calabresi 6: parte bene e spinge anche nel modo giusto. Serve una gran palla a Mlakar che non la sfrutta. Va detto però, come a tratti anche a Lecco, lascia troppo spazio sulla fascia. Dalla sua parte Vignali è indisturbato quando va al cross basso per Kouda in occasione del primo gol. La prova però non può essere considerata negativa.
Caracciolo 5: suo il lancio che porta al rigore del Pisa ma nel complesso va spesso in affanno. Come in occasione del primo gol quando Kouda è tutto solo in area.
Canestrelli 5,5: non commette errori evidenti ma anche lui balla sulle ripartenze.
Esteves 5,5: commette il fallo da rigore e lascia troppo spazio a Verde sul gol del raddoppio. Meglio nella ripresa quando va a centrocampo e fa il break sull’azione che porta al gol di Bonfanti. Salterà anche lui Cosenza ( 32′ st Touré 6: sfiora il gol di testa nel finale).
Veloso 5: ritmi troppo lenti. Nell’azione del primo gol di Verde concede troppo spazio a Falcinelli( 1′ st L. Tramoni 5,5: porta un po’ di vivacità ma a volte si perde in qualche dribbling di troppo. Poteva evitare le proteste nel finale che gli costano il giallo e la partita di Cosenza )
Marin 5: perde in area la palla che porta al rigore dello Spezia concesso al Var. Nel secondo tempo cerca di dare equilibrio a una squadra che per forza di cose è tutta all’attacco. Gli manca però la precisione
Arena 6,5: tra i più attivi anche se gli manca il tiro. Guadagna il rigore e crea spesso scompiglio. ( 32′ st Masucci Sv: difficile da giudicare anche se gioca più di venti minuti. Prende un giallo. Bella l’accoglienza del pubblico appena entra in campo)
Mlakar 5: spreca una palla gol clamorosa in avvio e nella ripresa non imprime forza a un tiro ravvicinato dopo una buona azione di Arena ( 18′ st Valoti 6: porta maggiore qualità alla trequarti e contribuisce all’assalto finale ).
D’Alessandro 7: come spesso capita nell’ultimo periodo è il migliore dei nerazzurri. Impegna Zoet a una parata difficile subito dopo il gol di Kouda, poi nella ripresa prende per mano il Pisa nel momento più difficile. Serve l’assist per il gol di Bonfanti e poi, nonostante un problema al flessore, si sacrifica pur di non lasciare la squadra in dieci.
Torregrossa 6: impeccabile sul rigore che vale il primo gol in campionato. Per il resto combina poco( 18′ st Bonfanti 6,5: in una giornata no la buona notizia è che il Pisa sembra aver trovato il centravanti. Segna un gol facile ma fa i movimenti giusti e soprattutto conferma il fiuto della rete. In tre spezzoni tra Reggiana, Lecco e Spezia è già a quota due gol. Peccato che stavolta il gol non porta neppure un punto)

Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Valoti
Nel 3-1 alla Feralpisalò ottime anche le prove di Nicolas ed Hermannsson...
Le pagelle di Brescia-Pisa 3-1. Prestazione tra le più brutte della stagione. Si salva solo...

Dal Network

4-3-1-2 per Giampaolo che dovrebbe concedere nuova fiducia a Bellomo al centro del campo, Pucino...
In 25 a disposizione di Giampaolo, alla prima apparizione sulla panchina della prima squadra biancorossa...
Il tecnico è intervenuto in conferenza stampa nel post partita ...

Altre notizie

Calcio Pisa